Luigi Bonavoglia
1919-1941 da Brindisi a Roma i primi anni
Cronologia - Pubblicazioni - Premio Colombo
questa pagina1941-1949 Guerra e dopoguerra

Galleria immagini
Galleria immagini
Luigi Bonavoglia nasce a Brindisi il 10 settembre 1919 nella casa di famiglia della madre Erminia Tatulli; il padre è Francescopaolo (da tutti chiamato Paolo) Bonavoglia professore di Chimica agraria e poi preside negli istituti agrari; i primi anni sono caratterizzati da diversi trasferimenti, prima è preside dell'istituto tecnico agrario di Cosenza, poi dal 1921 dell'analogo istituto di Macerata e dal 1925 di quello di Cesena in Romagna.
Il preside di un istituto agrario abita di norma in un appartamento annesso all'istituto stesso e alla tenuta agricola e così i primi anni di Luigi Bonavoglia trascorrono in questo ambiente al tempo stesso scolastico e agricolo.
Una leggenda di famiglia riferisce che già a tre anni d'età fosse capace di riparazioni elettriche: mentre suo padre stava mettendo mano a una presa elettrica, gli avrebbe suggerito di collegare un certo filo con un altro, suggerimento rivelatosi efficace. Sin dai primi anni sembra insomma predestinato alla professione di ingegnere.
Nel 1932 il preside Bonavoglia ottiene il definitivo trasferimento all'istituto tecnico agrario "Giuseppe Garibaldi" di Roma, sulla via Ardeatina; vi resterà infatti fino alla pensione nel 1957. La famiglia si trasferisce a Roma in un appartamento di viale Giulio Cesare, e qualche anno dopo in via Catone, sempre nel quartiere Prati.
A Roma Luigi Bonavoglia frequenta il liceo classico "Terenzo Mamiani" in viale delle Milizie. Pur essendo avanti di un anno, ottiene risultati brillantissimi in tutte le materie e arrivato alla fine della seconda liceo decide di sostenere l'esame di maturità con un anno di anticipo; ottiene così la maturità nel 1936, a diciasette anni non ancora compiuti.
Ma il 1936 è anche un anno tragico per la morte della madre Erminia Tatulli, avvenuta il 3 marzo a meno di 42 anni di età, in seguito a una broncopolmonite, pochi anni prima che venissero scoperti gli antibiotici.
Si iscrive alla facoltà di Ingegneria dell'Università di Roma, a S.Pietro in vincoli. Tra i suoi insegnanti Tullio Levi Civita; si laurea in ingegneria elettrotecnica il 21 giugno 1941, quando non ha ancora compiuto i 22 anni di età.


Fonti e collegamenti

Valido HTML 4.01!